SCONSACRATO®

La 2012 è stata un’annata strana, molto concentrata, con molta estrazione. Facendo i travasi dei vini non ero molto contento con la concentrazione, poiché i vini erano davvero densi e scuri. Con il travaso ho tenuto la feccia e i fondi di tutti i serbatoi, e assaggiandone il vino decantato ho pensato che non era male per niente. Il problema era che era un vino senza concetto né precisione…
La cosa non mi piaceva, e non potevo permettermi di gettare via questo vino. Alcune opzioni vennero fuori: vendere il vino sfuso, così da recuperare dei soldi, ma non mi convinceva, perché non volevo vendere il mio vino senza una faccia (etichetta). 
Ricordandomi poi del concetto di vino sfuso di Fabrizio Niccolaini (Massa Vecchia), grande produttore in Maremma e contadino intellettuale e spirituale, ho cominciato a valutare la possibilità, in connessione all’aspetto sociale del suo progetto, di offrire un semplice vino base alle persone per un prezzo accessibile, un punto di partenza della nostra visione di vinificazione e dell’Etna.
Che nome dare a questo vino? Ci volle poco: Sconsacrato® era il nome perfetto, in senso spirituale e concettuale, poiché era esattamente questo: un vino proveniente da differenti vigneti, varietà, vinificazioni, annate… Senza precisione, ma interamente nostro. 
Ho deciso di dedicare questo vino esclusivamente al nostro importatore in Polonia che voleva un vino come questo da anni, stimolando a sviluppare questa idea di riciclare, usando in parte bottiglie risciacquate o recuperate, scatole scartate perché non perfette, etichette stampate da noi… tutto abbastanza semplice, ma genuino.

Naturaliści
Mr. Joseph Di Blasi
Ul. Jozefa, 22/2
PL-31-056 Krakow
www.naturalisci.pl

Sconsacrato®

Regione: Etna, Vallata nord

Varietà: variano secondo l’annata; si va da 60% a 100% Nerello Mascalese

Vinificazione: Diraspatura e pigiatura leggera delle uve
Età media delle viti: 50+ anni
Vinification: Destemming and light crushing of the grapes
Fermentazione: partenza con un a “pied-de-cuve” di soli lieviti indigeni e contatto sulle bucce da 20 a 50 giorni
Maturazione: In vasche neutre di vetroresina da 500 a 1500 litri
Chiarifica: No
Filtrazione: Prima dell’imbottigliamento con cartucce PP da 5 micron
Solforosa: I valori possono variare da 15 a 50 mg/l., aggiunti o meno, a seconda della qualità dell’uva e della stabilità del vino
Produzione annua: la quantità varia a seconda dell’annata 
Prima annata: 2012
Denominazione: Vino Rosso
Tipo di bottiglia: Borgognotta trasparente
Formati disponibili: 750ML

 

Come riciclare: Suggeriamo, quando possibile, il riutilizzo invece di riciclare; ovviamente evitando la contraffazione…
Bottiglia: in “vetro”;
Tappo: Ardeaseal in “plastica”; tappo naturale in “organico”, tappo a vite in “vetro”, tappo versatore olio di oliva in “plastica”;
EtichettaSusucaru in “plastica”, MunJebel, Pistemutta e Magma in “carta e cartone” 
Capsula di gommalacca:  in “indifferenziato”
Scatola: cartone in “carta e cartone”, cassetta di legno meglio il riutilizzo
Palletlegno o plastica meglio il riutilizzo

 

Ritorna a La nostra produzione